La sezione di Finale Emilia ricorda Alfredo Orsi

La sezione di Finale Emilia ricorda un amico 

L’arbitro benemerito Alfredo Orsi, “Cicci”, è nato a San Giovanni in Persiceto il 28 luglio 1946 e ha dedicato la sua vita all’AIA. Nonostante i tanti impegni personali Cicci ha sempre speso molto tempo per garantire efficienza e funzionalità alla Sezione. Da arbitro si contraddistinse subito, arrivando dopo sei anni dal Corso, nel 1971, alla CAI, tra grandi speranze e aspettative. Ma dopo due anni fu costretto ad abbandonare per un difetto alla vista, che il regolamento del tempo non permetteva di correggere in campo con l’utilizzo di lenti.
Alfredo non si arrese e, seppur con sofferenza, cominciò la carriera di osservatore arbitrale, applicandosi con l’innata passione. Grazie alla sua ineccepibile preparazione tecnica scalò le categorie nazionali fino ad approdare, nel 1993, alla CAN di Serie A e B.
Alfredo Orsi è sempre stato un osservatore rigoroso, ma sempre giusto nelle sue valutazioni. Nel corso della vita associativa ricoprì vari ruoli, fino a essere considerato, soprattutto per gli arbitri più giovani, un insegnante, un mentore, un punto di riferimento. Una figura che resterà nella storia della Sezione di Finale Emilia.


Alfredo Orsi (1946 – 2020) 
Entrato nell’AIA nel 1965 
Arbitro CAI nel 1971 – 1973 
Osservatore CAN dal 1993 
Consigliere sezionale per diversi anni 
Presidente di Sezione dal 1980 al 1986 
Componente CRA dal 2008